Tendenze arredo bagno: La riscoperta della contemporaneità

Arredare un bagno è una scelta importante, la più importante insieme alla cucina, con la differenza che mentre la cucina si può cambiare anche abbastanza spesso, le scelte dello stile da dare al bagno sarà quello che ci accompagnerà per moltissimi anni. Quindi non deve essere il frutto di un capriccio, ma qualcosa che ci piace sul serio, qualcosa che è davvero nei nostri sogni e che ci soddisferà per lungo tempo.

Nel campo dell’arredo bagno le nuove tendenze e i nuovi design servono soprattutto per stimolare il gusto e per proporre nuovi modelli di arredo bagno.
Una prima distinzione da fare quando ci si accinge ad arredare il bagno è fra le strutture di arredo inamovibili legate all’impiantistica e quelle che invece si posso cambiare facilmente. Potrete cambiare la foggia di un lavandino o di un mobile ma non la sua posizione; quindi se dovete arredare il bagno durante una ristrutturazione dovete tener conto delle posizioni.

Avrete bisogno della consulenza di un buon idraulico e anche quella di un piastrellista, se intendete cambiare anche le piastrelle.

I materiali invece si possono comperare tranquillamente online. La ricerca di materiali come piastrelle per i muri e gli impianti sanitari, come il box doccia, la vasca e il lavello, potrete farla da soli per chiarirvi le idee, muniti di una piantina del bagno, che indichi le misure e la posizione degli attacchi, su siti internet di e. commerce come e-arredobagno.it.
Quando avrete le idee chiare, prima di procedere all’acquisto, però, consultatevi con il piastrellista e con l’idraulico cui avete scelto di dar fiducia.

Tenete conto che se amate l’arredamento coordinato in ogni particolare, dovrete scegliere anche la foggia di miscelatori, tappi e rubinetteria. C’è poi da pensare al riscaldamento del locale, se inserirvi uno scalda salviette, e pensare allo stile e colore del impianto di riscaldamento. Quindi bisogna progettare l’illuminazione e la foggia delle luci.
Infine ci sono da scegliere le piastrelle e decidere se si preferisce incastonare gli specchi nel muro, oppure se si preferiscono gli specchi nei mobili. naturalmente sarà molto più difficile modificare uno specchio incollato sul muro al posto delle piastrelle, anche se dal punto di vista dello stile di arredamento, lo specchio a muro si adatta a tutto ed è di sicuro effetto, oltre che ad essere comodissimo.

Un consiglio da dare sulle piastrelle del pavimento e dei muri. Se si evita di utilizzare lo stesso tipo di piastrelle per muri e pavimento e se si fa in modo di posare le une in diagonale e le altre in quadrato, oppure ambedue i tipi si piastrelle in diagonale si evita un grande spreco di piastrelle e la difficoltà di cercare il punto di congiunzione fra piastrelle che allunga moltissimo i tempi di lavoro del piastrellista.

(No Ratings Yet)
Loading ... Loading ...

Comments are closed.